Omicidio in carcere

Di seguito un servizio del giornalista Ruggero Capone in streaming per la rubrica “Buona parola a tutti” realizzato per www.italiasera.it; in questa puntata la testimonianza del Dott. Filippo De Jorio e della Dott.ssa Conte, madre della vittima morta in circostanza sospette: Emanuela Toracchi.

In questa puntata si affronta il tema degli omicidi tra le mura di istituti di detenzione e caserme.

Ricordiamo che il caso di Emanuela Toracchi risale al 2009, come testimonia il servizio realizzato da Ruggero Capone, lo stesso anno in cui perse la vita, sempre in circostanze anomale, Stefano Cucchi.

Purtroppo la lista di queste morti si aggrava di altri nomi, casi come quello di: Federico Aldovrandi o Giuseppe Uva, sono stati alla ribalta delle cronache nostrane, per citarne solo alcuni.

Il Partito Radicale ha stimato che negli ultimi dieci anni sono circa venti il numero dei morti in queste strutture, in condizioni non chiare.

In studio se ne parla anche con Emanuela Maccaroni, già magistrato ed avvocato “Volto di quella giustizia giusta“, che presiede un’importante associazione per la tutela delle donne: l’ Osservatorio permanente mondiale per la tutela dei diritti delle donne.

Buona visione!

https://youtu.be/9NB1fbe7M6U

Author: Cris

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.