La Cina, il corona virus, e il vaccino

 

a cura di Cris Hars

Trattare la Cina come un paese di appestati è una cosa pessima, altra cosa è la prevenzione. La chiusura del traffico aereo in arrivo dalla Cina, sui cieli italiani, ricorda le scelte di Salvini che bloccava le navi chiudendo i porti. A largo di Yokohama una nave da crociera è ferma da giorni e non può attraccare, a bordo sono in crescita i casi di contagio da corona virus.

Il corona virus verrebbe da Wuhan, c’è chi dice da un mercato di animali, o per le condizioni igienico sanitarie, o chi mangia serpenti, poi è stata la volta dell’arma di distruzione di massa, il boicottaggio all’economia mondiale, globale, guerra batteriologica, test di sterminio di massa, infine si è tornati al mondo animale colpevolizzando il pangonlino, un formichiere.

Insomma, di tutto di più, intanto il corona virus continua a mietere vittime, i casi da contagio aumentano e insomma, non convincono molto i numeri che arrivano dal Governo cinese, in molti pensano che siano di più gli infetti e i decessi.

L’OMS ha dichiarato pandemia globale, le mascherine facevano notizia prima perchè andate a ruba poi perchè quelle vendute provenivano proprio da Wuhan, non ultimo l’onda di scempiaggine del genere mano fa affiorare onde di odio inaudito, ingiustificato, di tipo razziale, ogni occasione è buona per dimostrare il lato peggiore dell’essere umano.

Le massime cariche dello Stato invitano a non lasciarsi andare ad atteggiamenti sconvenienti nei riguardi del prossimo, a non colpevolizzare nessuno cavalcando così l’onda del razzismo, intanto però è di queste ore, sembrerebbe che il Governo Cinese stia sperimentando un possibile primo vaccino sui topi per fermare il corona virus, a quanto appreso dall’Agenzia cinese Xinuha, e sicuramente se dovesse funzionare, si penserà ad una mossa studiata ad arte per fare soldi con le case farmaceutiche cinesi, che speculerebbero sull’epidemia, sembra già di sentirlo dire, insomma: ti ammalo e ti curo, la nuova frontiera dell’economia globale per arricchire la multinazionali farmaceutiche cinesi…non scherziamo, avanti!

Author: Cris

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *