Il diritto alla speranza nell’esecuzione penale, convegno presso l’Università LUMSA a Roma

da redazione

Apprendiamo dal seguente link dell’ Università LUMSA: https://lumsa.it/il-diritto-alla-speranza-nell%E2%80%99esecuzione-penale quanto segue nel presente comunicato sotto l’immagine:

 

Locandina evento sala Giubileo 21 marzo 2022 (1)

 

Comunicato Stampa

Lunedì 21 marzo 2022
Ore 15.00 – 19.30

Università LUMSA – Aula Giubileo
Via di Porta Castello 44 – Roma
Anche online su Google Meet

L’Università LUMSA, per mezzo del Dipartimento di Scienze umane intende fornire il suo qualificato contributo al mondo dell’Esecuzione Penale. A tal fine l’Ateneo ha siglato una convenzione con la Scuola Superiore dell’Esecuzione Penale del Ministero della Giustizia, istituto di alta formazione dei dirigenti del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e del Dipartimento di Giustizia Minorile, nato per portare innovazione nel sistema dell’esecuzione penale formandone al meglio i professionisti secondo i più recenti orientamenti. La convenzione ha ricadute positive sulla didattica e consentirà agli studenti del Corso di Laurea magistrale in Psicologia di svolgere tirocini ad hoc presso gli istituti penitenziari per adulti e per minori.

Per ampliare il suo impegno nel mondo dell’esecuzione penale l’Ateneo ha inoltre firmato una convenzione con l’Università di Roma Tre per implementare percorsi di studio, ricerca e formazione nell’ambito delle aree disciplinari di comune interesse, tesi al recupero e alla valorizzazione dell’ex carcere borbonico dell’isola di Santo Stefano in Ventotene. L’accordo raggiunto gode dell’alto patrocinio del Commissario del Governo per l’isola di Santo Stefano in Ventotene.

La fase operativa di questo accordo inizia il 21 marzo, ore 15.00, Aula Giubileo in via di Porta Castello 44 – Roma, con il primo evento di un ciclo di seminari di studio e approfondimento in materia di Esecuzione penale, ambito delicato ed importante nel quale la libertà della persona e la tutela concreta dei suoi diritti (tra i quali quello primario alla salute) giocano un ruolo di primo piano. L’evento sarà visibile anche in remoto su Google Meet. L’accesso in sala è consentito con Green pass rafforzato e mascherina protettiva indossata.

Nel corso della tavola rotonda – realizzata dal Dipartimento di Scienze umane in collaborazione con Ministero della Giustizia – Provveditorato Regionale Lazio-Abruzzo-Molise, Dipartimento Amministrazione Penitenziaria – saranno presentate le iniziative accademiche relative all’esecuzione penale organizzate dall’Università LUMSA, tra cui i 2 Master in Criminologia della LUMSA Master School, e le Convenzioni siglate con la Scuola Superiore dell’Esecuzione Penale, con l’Università Roma Tre e con il Comune dell’isola di Santo Stefano in Ventotene.

L’evento, che sarà aperto dai saluti iniziali del prof. Francesco Bonini, rettore dell’Università LUMSA, vede tra i partecipanti al dibattito Mauro Palma, Garante Nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale, Silvia Costa, Commissario straordinario del governo per il recupero e valorizzazione dell’ex carcere borbonico dell’isola di Santo Stefano a Ventotene e Carmelo Cantone, Provveditore Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria Lazio-Abruzzo-Molise, insieme ai docenti dell’Università LUMSA coinvolti nel progetto didattico. Modera il prof. Vincenzo Caretti, ordinario di Psicologia dinamica e Direttore del Master in Criminologia clinica e Scienze forensi, Università LUMSA.

Author: Cris

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.