DIARIO DELLA GRANDE PESTE E DI PICCOLE PESTI

Editing e copywriting Cristian Arni

E’ certo una prospettiva migliore e più suadente di quella che stiamo attualmente vivendo, l’idea del nostro fantasioso, e perchè no, lungimirante Antonio Saccà; quante volte la fantascienza si è dimostrata poi, in qualche misura, tangibile e reale, prendiamo uno a caso, Isaac Asimov, in alcune interviste di diversi anni fa, aveva, a modo suo, anticipato l’avvento di internet, tra le altre cose, certo non lo chiamò proprio così, ma il concetto fu grosso modo quello di una rete di computer che erano collegati tra loro. Ora il nostro Prof. ci lancia, così, un input che potrebbe ingolosire le prospettive future, del resto, proprio a Wuhan, qualcosa del genere è già stata messa in atto con i droni che hanno consegnato la spesa fatta online, proprio a causa del Covid-19, e allora perchè mai, in un futuro speriamo imminente non sia possibile, quanto segue…ovviamente diamo per buono che cerchiamo di stimolare un dibattito aprendo ad idee, apparentemente bizzarre, che però…

 

 

 

di Antonio Saccà

post serale del 03/04/2020

 

Aggiornamenti serali: si ipotizza che il Virus possa trasmettersi per via aerea a metri e metri di distanza! Figurarsi che significa stare in casa! Si ipotizza la mascherina obbligatoria, e questo avrebbe un senso. Ma vengo al dunque.

 

 

 

 

Se la faccenda dovesse continuare a lungo data la fantasia di aspettare la fine del Virus invece di suscitare tutele in presenza e persistenza di Virus, a parte il Siero, il tampone, ed il resto che mi auguro rechino salute, l’unica alternativa, ripeto: in continuazione del morbo, se non si forgiano difese o sono impossibili, consisterebbe nell’immettere nei luoghi di lavoro sistemi di automazione, Robot,Intelligenza Artificiale, Informatica in maniera da continuare la produzione e spartire il ricavato socialmente. Largire denaro senza produzione, senza lavoro produttivo è un olocausto, mette a rischio l’intero mondo, e non può durare. Ripeto: se il Virus continua e non troviamo mezzi difensivi o consideriamo l’ipotesi, occorre far lavorare i Robot e fornire i prodotti socialmente, assai meglio che dare soldi senza produzione. Dare soldi senza produzione è carità privata ma non èuò rappresentare a lungo termine soluzione di un sistema produttivo, che è sistema produttivo se lavora e produce.O tutela o Robot, se poi troveremo un rimedio festeggeremo, purchè non avvenga prima un cataclisma. Pensate, perfino un “sussidietto” è inciampato e spostato di settimane, figurarsi se la difficoltà continuasse mesi!

Author: Cris

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.