DIARIO DELLA GRANDE PESTE E DI PICCOLE PESTI

Editor e Copywriter Cristian Arni

E’ pazzesco come il nostro amico, il Prof. Antonio Saccà continui ad imbeccare la giusta uscita di scena di questa pandemia, il virus, le soluzioni da adottare, eppure sembra che il mondo sia comunque immune da adottare delle misure altrettanto semplici: delle mascherine, maschere specifiche. Ora India e Stati Uniti saranno le nuove frontiere per questo maledettissimo virus, ma cosa hanno fatto i Governi fino ad ora, hanno dormito? E allora sono lecite le domande, non già paranoie, le considerazioni del Prof. Saccà, perchè noi andiamo dicendolo da settimane: cosa c’è sotto, dietro questa nolontà di certi governanti?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

di Antonio Saccà

 post del 01/04/2020

 

Negli Stati  Uniti si prevede la morte di Duecentocinquantamila persone, una enormità. Ma ragioniamo in termini apocalittici senza tema, ci affidiamo alle statistiche e le persone sono valutate nei termini del calcolo numerico, e se non ci riguardano personalmente uno e centomila fa lo stesso. Non avevamo assistito nell’epoca contemporanea ad una tragedia dell’intero pianeta contro un nemico comune. Vi è stata la Spagnola ai primi decenni del XX secolo ma non con questa rappresentazione di comunicazione totale, e quando le cose non si vedono in qualche modo non esistono o non vengono considerate nella loro imponenza. Invece adesso tutto è gigantesco o ingigantito dai mezzi di comunicazione, l’individuo si sente impotentissimo, schiacciato dai fatti e dalla rappresentazione dei fatti…

Duecentocinquantamila morti costituiranno un andamento possibile dell’epidemia, un enorme cimitero con un’ultima data comune, e forse anche più morti, una catena di morti…Pensavamo che la salute non fosse alla base della società, risparmiavamo a riguardo, e l’errore si paga moltiplicato… In Cina è ripresa la moria, seicentomila persone recintate, claustrate, il morbo non è defunto; in India la gente incredibilmente muore di fame non di Virus, sono immunizzati, pare, si unissero fame e Virus sarebbe il diluvio universale dei cadaveri…Anche in Africa la morte virale non attecchisce, fino ad ora…I popoli che vivono dalla nascita condizioni atroci si corazzano contro le condizioni atroci? La Russia, tiene, al presente…

In questi eventi mondiali accadono da noi eventi squallidi, afflittivi, meschini. L’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale doveva oggi cominciare a ricevere la richiesta e quindi pagare coloro che ne hanno diritto, senza lavoro o chi altri dichiara di essere in diritto…I mezzi strumentali a tal fine di raccolta delle domande non funzionano, e la faccenda è rinviata a mezzo Aprile. Incredibile ossia: non credibile. Forse non vi era disponibilità. O si fa penare la gente o rovinare la gente… Inoltre, in un importante Ospedale romano, San Camillo, doveva essere inaugurato un reparto di strumenti utili a funzioni importanti per la salute…La notte scorsa è stato danneggiato. Qualcuno vuole mandare a picco il nostro Paese? Chi? L’ultima è ciclopica: alla Protezione Civile inviano seicentomila mascherine da fornire agli ospedali… non opportune, inappropriate! Sembra che ci si voglia accanire in una situazione negativa, addirittura accrescere le difficoltà, non volere uscire dal gorgo anzi forzarlo. Perché? Se si considera che aziende private potrebbero forgiare mascherine molto protettive e non si consente il via… Qualcosa non fila. Apprendiamo che la quarantena continuerà. Eppure dovrebbe essere chiaro come un diamante che non serve se non la si associa ad una protezione in quanto il Virus ritorna, lo dimostra la Cina. Ma come si fa a non capire che aspettare la fine del Virus è condannarci al fallimento sociale senza risolvere la morte fisica? Capisco, si tenta una attenuazione dei contagi, una esplorazione di chi è sanato e ha gli anticorpi (immunità di gregge) … Ma sono processi lunghissimi, coinvolgono milioni e milioni di persone, e uno solo che non è controllato infetta il pianeta o molti. La CNN ha dichiarato che dotare di opportune mascherine servirebbe maggiormente al presente di ogni alchimia di magia da non contatto, l’aggiunta è mia. la CNN vanta il pregio delle mascherine. Perché sapendo che il Virus resta non provvedersi di tutela è un mistero che non decifro. Si crede all’immunità di gregge, molti moriranno ma i guariti avranno suscitato gli anticorpi! Non fosse un sospetto paranoico ci sarebbe da pensare che un gruppo di uomini ultra diabolici voglia risolvere i problemi della sovrappopolazione e dello svecchiamento in questa maniera, o comprarsi il mondo sottocosto o avere lavoratori semipagani o tutto insieme. Non è così, è l’illusione che il male si possa recidere totalmente, invece con il male abbiamo convissuta da sempre. Difendendoci. MASCHERE.

Author: Cris

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.