COMUNICATO STAMPA CAUDO: “VIA AVE NINCHI INADATTA AL TRASBORDO DEI RIFIUTI. AREA RISCHIEREBBE IL COLLASSO”

E’ sempre più drammatica la situazione rifiuti nella Capitale; ci sono aree letteralmente invase, roghi tossici, discariche a cielo aperto; nell’area Nord Est della città il rogo di sei mesi fa nel quale prese fuoco il TMB Salario, già al centro di tante polemiche accumulate negli anni. E stante la situazione attuale nel III Municipio, si pensa ora di trasbordare i rifiuti in Via Ave Ninchi. A seguito di questa “voce”, immediata la risposta del Presidente del III Municipio che in un Comunicato Stampa dichiara quanto qui riportato, ricevuto direttamente dalla segreteria di presidenza:

Roma, 31 maggio 2019 – “L’area di Via Ave Ninchi, tra case e scuole, è totalmente inadatta non solo al trattamento ma anche al trasbordo dei rifiuti. Non si comprendono i criteri utilizzati per la sua individuazione: non certo quello dell’accessibilità e neppure quello relativo all’impatto che il flusso continuo di mezzi provocherebbe in una zona già duramente provata e congestionata dal traffico”. Queste le parole di Giovanni Caudo, Presidente del III Municipio, in una nota a seguito del’incontro dell’ Osservatorio No TMB avvenuto ieri sera nei locali di Piazza Sempione.

“I cittadini di tutto il Municipio, non solo di Talenti, sono in mobilitazione, costituiti in assemblea permanente – prosegue Caudo –  temono che la storia del TMB Salario possa ripetersi. Pertanto, stamattina ho inviato una seconda lettera alla Sindaca Virginia Raggi ribadendo la richiesta di cancellazione di tale previsione mentre sono state date indicazioni agli uffici di Roma Capitale per eventuali siti alternativi. Da parte mia e di tutti i cittadini del municipio c’è la più completa disponibilità a collaborare. Purché, però, il Campidoglio condivida con i territori il processo decisionale. Roma soffoca sotto i rifiuti ma non sono i cittadini, in prossimità delle loro case, a doversi far carico di tale problema”.

Author: Cris

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.